Rispondere alla domanda “che cosa è l’olio di CBD” sarebbe incompleto senza menzionare i molti benefici dell’olio di CBD. Oltre a influire positivamente sul sistema endocannabinoide, il CBD è stato al centro di oltre 23.000 studi pubblicati sui cannabinoidi in relazione a varie indicazioni mediche tra cui ansia, epilessia, infiammazione, cancro e dolore cronico, per citarne alcuni. Si può anche trovare CBD per animali domestici che è stato appositamente formulato per consentire ai propri animali di sperimentare i benefici naturali del CBD.

Differenze fra CBD e THC

Il cannabidiolo (CBD) e il tetraidrocannabinolo (THC) sono i due più importanti cannabinoidi presenti nella Cannabis: il genere vegetale che comprende sia la canapa che la marijuana. Mentre ci sono oltre 100 diversi cannabinoidi finora identificati nella cannabis dagli scienziati, il CBD e il THC sono di gran lunga i più studiati e meglio compresi. Una delle principali differenze tra CBD e THC è che se consumato il cannabinoide (CBD) NON causerà un effetto euforico. CBD e THC interagiscono entrambi con il corpo attraverso il sistema endocannabinoide, un sistema di segnalazione vitale responsabile della regolazione di un’ampia gamma di funzioni, alcune delle quali includono:

  • Dolore
  • Appetito
  • Umore
  • Memoria
  • Risposta immunitaria
  • Sonno
  • Cicli di vita e morte cellulare

Effetti collaterali dell’olio di CBD

Prima di tutto il CBD non ti farà provare un effetto euforico, quindi è completamente non psicoattivo, ciò significa che a differenza del THC, l’integrazione con l’olio di CBD non influirà negativamente sulla consapevolezza sensoriale, sulla percezione, sulla coscienza, sul tempo di reazione o sul comportamento.

Ci sono state alcune segnalazioni di effetti dell’olio CBD come secchezza delle fauci, bassa pressione sanguigna e sonnolenza. Una revisione della ricerca che studia gli effetti collaterali e la sicurezza dell’olio di CBD ha rilevato che non ha avuto effetti fisiologici avversi su quanto segue:

  • Pressione sanguigna
  • Battito cardiaco
  • Temperatura corporea
  • Livelli di glucosio
  • Livelli di pH
  • Scambio di ossigeno e anidride carbonica tra i polmoni e il flusso sanguigno
  • Volume di globuli rossi
  • Tempo necessario al cibo per lasciare lo stomaco e viaggiare attraverso l’intestino
  • Azione nauseante
  • Livelli di potassio e di sodio